FitAdvisor
" Scopri le migliori attività vicino a te, scegli la struttura adatta e partecipi ... con le tue opinioni"
Nuova Ricerca

I diversi tipi di forza muscolare - Allenamento

I diversi tipi di forza muscolare - Allenamento

Sapevate che ne esistono tre diversi tipi? Scopriamoli insieme! Si sente spesso dire che nello sport moderno la forza fisica rappresenta un fattore fondamentale, quasi imprescindibile, in qualsiasi disciplina.


Essa, infatti, regala enormi benefici agli atleti in termini di prestazione, e per questo merita degli esercizi specifici in allenamento. Si tratta, indubbiamente, di un concetto che fa storcere il naso a chi ritiene che negli sport come il calcio, il tennis o il basket, sia sufficiente il puro talento e non vi sia necessità di ridurre tutto alla prestanza fisica. Ma se si è arrivati a valorizzare quest'ultimo aspetto, è proprio perché ogni disciplina è caratterizzata dall'espressione di un certo tipo di sforzo fisico, da parte dei suoi interpreti. Scopriamo, allora, quali sono le vare tipologie e in cosa si distinguono.


LE TRE TIPOLOGIE E LE LORO DIFFERENZE - E' possibile definire la forza di un atleta come la capacità dei suoi muscoli di vincere una resistenza esterna. Per cogliere l'esatta portata degli sforzi eseguiti nei vari sport, però, è necessario distinguere la f. nelle sue tre tipologie fondamentali: massima, veloce e resistente.

Forza massimaDEFINIZIONE DI FORZA MASSIMA -  Rappresenta il limite massimo di tensione che i nostri muscoli sono in grado di esprimere durante lo sforzo della contrazione. Essa viene sviluppata nel sollevamento pesi o negli sport di lotta, contribuendo a modellare in maniera decisa la muscolatura degli atleti. Ma anche discipline praticate da atleti con muscolatura meno esuberante si basano, almeno in parte, sull'utilizzo della forza massima: basti pensare ad alcune fasi della ginnastica artistica. E' possibile suddividere la forza massima, o massimale, in due ulteriori tipologie: a seconda che lo sforzo dell'atleta venga prodotto nei confronti di un ostacolo esterno oppure in occasione di un movimento libero. Nel primo caso parliamo di f. massima statica, mentre il secondo caso rientra nel concetto di f. massima dinamica.


Forza rapidaLA FORZA RAPIDA - La forza rapida viene detta anche esplosiva e concerne la capacità del sistema neuromuscolare di esprimere forza in un breve arco di tempo. In particolare, si può trattare di movimenti a corpo libero (spostarsi velocemente, ad esempio con uno scatto) o gesti in cui l'energia viene scaricata per tirare un pallone o lanciare un peso. Alcuni studiosi distinguono tra forza veloce di partenza e forza esplosiva vera e propria: si tratta, in ogni caso, di valutare come il corpo dell'atleta riesce a generare velocemente un impulso e ed a contrarre il muscolo rapidamente.
La forza rapida è una qualità che viene facilmente in rilievo in tutti quegli sport che prevedono movimenti repentini, cambi di direzione, sprint e scatti improvvisi. Gli esempi più calzanti possono essere gli sport di squadra come il calcio o il basket, ma anche in discipline come lo sci ed i vari tipi di lancio nell'atletica vengono seguiti i consigli di chi suggerisce di allenarla specificamente.


Forza di resistenzaFORZA DI RESISTENZA - L'ultima tipologia è rappresentata dalla forza di resistenza, che concerne la capacità di un atleta di ripetere più volte possibile lo stesso atto, mantenendo lo stesso livello di forza applicata. Considerando la ciclicità dello sforzo e dei movimenti da ripetere, viene facile pensare, in questo caso, a sport come il ciclismo, specialmente in salita, o come il nuoto sulle medie distanze.


Dalla "Rubrica Training" del blog di Fitadvisor: La resistenza concetto e tipologia


Articoli correlati:



Forza e stabilità al tuo 
corpo con gli esercizi
per il core addominale

I migliori esercizi per glutei e gambeI migliori esercizi 
per glutei e gambe
Scritto da : Stefano

Potrebbe interessarti anche :

Training allenamento forza esplosiva forza massimale forza resistenza forza rapida