FitAdvisor
" Scopri le migliori attività vicino a te, scegli la struttura adatta e partecipi ... con le tue opinioni"
Nuova Ricerca

La psicologia dello sport: questa sconosciuta! - Psicologia

La psicologia dello sport: questa sconosciuta! - Psicologia

Che cosa è la PSICOLOGIA DELLO SPORT? La Psicologia dello Sport è una area della psicologia che si occupa dei fattori psicologici associati all’allenamento, alla prestazione in gara e in generale all’esercizio dell’attività sportiva.


La psicologia dello Sport ha l’obiettivo di aumentare il benessere psicofisico legato all’attività motoria, prendendo in considerazione chi pratica sport a 360 gradi. Si concentra sia sulle prestazioni fisiche ma anche e soprattutto sugli elementi psicologici, come la motivazione, la capacità di concentrazione, sui fattori emotivi e le dinamiche relazionali.
Lo Psicologo dello Sport si rivolge sia all’atleta professionista sia all’amatore e in generale a chiunque voglia migliorare e ottimizzare la propria prestazione ed incrementare il piacere dell’attività fisica, alimentando la motivazione e valorizzando il vissuto emotivo positivo legato all’attività sportiva. E’ sempre più diffusa infatti la consapevolezza che a fronte di una buona preparazione fisica sono gli aspetti emozionali, motivazionali, interpersonali a determinare il rendimento dell’atleta e a fare la differenza!


Le capacità atletiche e la condizione fisica sono la base per costruire buone prestazioni, ma se sommiamo a queste alcune strategie mentali efficaci e ben allenate e un buon controllo emotivo di sé possiamo avere risultati e soddisfazioni sorprendenti.


Le abilità psicologiche possono essere “allenate” tanto quanto le abilità fisiche e tecniche!


Psicologia dello sport

Quali sono le abilità psicologiche che si possono allenare?
• Certamente è possibile allenarsi alla CAPACITA DI RILASSAMENTO, che può consentire una buona gestione dell’ansia e dello stress, oltre che una maggiore capacità di CONCENTRAZIONE e di VISUALIZZAZIONE del gesto tecnico.
• Importantissima è la abilità di prefiggersi delle METE E OBIETTIVI sostenibili e a cui siamo realmente motivati
• Fondamentale per ridurre i fattori di distrazione durante l’allenamento e la gara e per aumentare le nostre possibilità di successo è il COLLOQUIO INTERNO personale. La Psicologia dello Sport consente di conoscerlo e gestirlo ottimizzando sforzi/benefici attraverso: il controllo mentale della fatica, la gestione dell’ansia, l’auto-monitoraggio fisico e psicologico, la conoscenza e la consapevolezza delle proprie emozioni e dei propri pensieri.


La Psicologia dello Sport e della Salute si occupa anche di interventi di sostegno durante la riabilitazione e il recupero dopo un infortunio, fase in cui aspetti depressivi e d’ansia possono svolgere un ruolo determinante nell’abbandono dell’attività motoria e in altri importanti aspetti della vita dell’amante dello sport.
Più in generale lo Psicologo dello Sport si occupa di educazione e sensibilizzazione ad una sana e corretta pratica fisica e collabora, oltre che con il singolo atleta, con squadre nella loro complessità (organizzazione, allenatore, famiglie); in tal caso il suo ruolo è quello di agevolare un clima comunicativo e di collaborazione soprattutto definendo obiettivi reali rispetto alle risorse disponibili.


Articoli correlati:


Il Mental Training nello Sport: 
un insieme di strategie.
Autore: Dott.ssa Elena Pedrini

Elena PedriniDott.ssa Elena Pedrini
Psicologa a indirizzo clinico,
Consulenza in Psicologia dello Sport
Brain Fitness e memory training
Ricevo a Brescia e Lumezzane, Tel 371.1228574
Sito web: Dott.ssa Elena Pedrini

☛ Consulta il profilo della Dott.ssa Elena Pedrini

Scritto da : Dott.ssa Elena Pedrini

Potrebbe interessarti anche :

attività sportiva sport preparazione fisica attività fisica preparazione sportiva Psicologia dello sport concentrazione Psicologia dello Sport